viboonline.it ed i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego.

Fai una donazione

Amount:

Statistiche

Abbiamo 73 visitatori e nessun utente online

Condividi

Per il pranzo di oggi vi suggeriamo la ricetta delle "MEZZE PENNE ALLA MEDITERRANEA"

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di mezze penne
  • 1 vasetto da 190g di Filetti di Tonno Callipo con Pomodori Secchi
  • 4 bocconcini di mozzarella
  • origano
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva e sale q.b.

Preparazione:
Soffriggete in una padella l’aglio tritato in 4 cucchiai di olio ex­travergine d’oliva e aggiungete i FILETTI di TONNO CALLIPO con Pomodori Secchi sgocciolati, lasciando cuocere per un paio di minuti. Nel frattempo, portate a cottura la pasta in abbondante acqua sa­lata. Una volta pronta, scolatela, versatela nella padella e, insieme ai bocconcini di mozzarella tagliati a dadini, lasciate cuocere per circa 1 minuto, mescolando con una spatola di legno.Una spolverata di origano prima di servire a tavola e... buon appetito!!!

comments
LeoneBanner AlexsitiwebLeonedestra

viboonline

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione. (Art. 21 della Costituzione). L' autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini presenti nel blog sono molto spesso prelevate da internet e quindi valutate di dominio pubblico. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e provvederò prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate, scusandomi anticipatamente per il disturbo arrecato.