viboonline.it ed i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego.

Fai una donazione

Amount:

Statistiche

Abbiamo 67 visitatori e nessun utente online

Condividi

ImmagineSei nuovi magistrati agli uffici giudiziari
Sei nuovi magistrati hanno prestato giuramento questa mattina presso l’aula “Emilio Sacerdote” del Palazzo di giustizia cittadino. Quatto di loro prenderanno servizio presso la Procura della Repubblica e due presso il Tribunale.

Si tratta di cinque donne e uomo, tutti intorno ai 30 anni e quasi tutti alla prima esperienza, che vanno a colmare, almeno in parte, le carenze che da tempo si registrano nella dotazione organica degli uffici giudiziari cittadini, tanto nella componente requirente quanto in quella giudicante.   Si tratta di Concettina Iannazzo, 32 anni, di Lamezia Terme; Filomena Aliberti, 32 anni, di Salerno; Claudia Coluccio; 32 anni di Potenza; Benedetta Callea, 31 anni di Brescia. Magistrati che prenderanno servizio in Procura al fianco dei pm Michele Sirgiovanni e Barbara Buonanno. I nuovi giudici in forza al Tribunale saranno Alfonso Annunziata, 33 anni, proveniente dal Napoletano e destinato alla sezione Fallimenti, e Pia Sordetti, di Caserta, proveniente dalla Corte d'Appello di Napoli, distaccata al Penale. Gli stessi hanno prestato giuramento davanti al presidente del Tribunale Alberto Filardo, al Procuratore, Mario Spagnuolo, al presidente della sezione penale Lucia Monaco, al segretario dell'Ordine degli avvocati Giuseppe Altieri e ad altri magistrati, rappresentanti delle forze dell'ordine e personale amministrativo.

Fonte: ilvibonese.it

comments
LeoneBanner AlexsitiwebLeonedestra

viboonline

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione. (Art. 21 della Costituzione). L' autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini presenti nel blog sono molto spesso prelevate da internet e quindi valutate di dominio pubblico. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e provvederò prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate, scusandomi anticipatamente per il disturbo arrecato.