viboonline.it ed i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego.

Fai una donazione

Amount:

Statistiche

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

Condividi

ImmagineNuove divise per i vigili urbani
Li vedremo nuovamente in giro con le divise fresche fresche di sartoria. Lindi e pinti come non mai, intransigenti e ligi al dovere, disseminati un po’ ovunque e un po’ simili a quel vigile urbano di cui parlava Gianni Rodari, capace di “mettere a cuccia alzando i guanti cento motori scalpitanti”.

Guanti di pregevole manifattura, in pura pelle, e per nulla economici: 40euro al paio, moltiplicati per 26 unità per un totale di 1.066 euro. L’ordine, però, sarà garantito, anche per rendere onore a quelle divise ed a quegli accessori costati al Comune la modica cifra di 21,899,61 euro, iva inclusa.

Per vederli, tuttavia, bisognerà aspettare presumibilmente il prossimo inverno; nella fattura (che porta la data del 23 febbraio e che è stata saldata dietro la determinazione numero 473 dello scorso cinque giugno, firmata... neanche a dirlo dal responsabile Sebastiano Tramontana) si parla infatti di maglioni sottogiacca, (41euro), di giacche gore tex con trapunta estraibile (345 euro), di cappotti militari di pura lana (315 euro), di giacche cordellino (187 euro), di pantaloni (87 euro) e di calze blu di lana (6,50 euro). Tutto troppo caldo e pesante per essere indossato a pochi giorni dall’inizio dell’estate.Validi per tutte le stagioni, invece, saranno di certo i borselli di cuoio bianco (54euro), i tubolari (7 euro), le cinture nere (24,50 euro), le camicie (32,50 euro), le cravatte misto seta (13,50 euro), le scarpe (145 euro).

Niente sconti e soldi direttamente sul conto corrente bancario dell’Atelier Alfarone & Ascioti snc di Locri, leader nella produzione e nella commercializzazione dell’abbigliamento militare e professionale.Che dire, se di rinnovamento bisogna parlare non si può certamente escludere quello nell’abbigliamento, del resto anche l’occhio vuole la sua parte...

Che poi l’occhio si sia dovuto abituare a caos, topi, spazzatura, buche, erbacce ed altre indecenze è un altro discorso, l’importante è che ci sia il vigile urbano che, parola di Rodari, «ferma i tram con una mano e con un dito, calmo e sereno, tiene indietro un autotreno».

Fonte: 21righe.it

comments
LeoneBanner AlexsitiwebLeonedestra

viboonline

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione. (Art. 21 della Costituzione). L' autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini presenti nel blog sono molto spesso prelevate da internet e quindi valutate di dominio pubblico. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e provvederò prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate, scusandomi anticipatamente per il disturbo arrecato.